Claudio Imbriani official web site

ESPERIENZE PROFESSIONALI


  • Da giugno 2007, già Referente nazionale per il progetto “Spirito d’ Innovazione” (v. punto successivo), è nominato anche Responsabile nazionale, per la stessa Divisione Retail e Private della B.N.L. – Gruppo BNP Paribas, della raccolta “pro Telethon”, che, come noto, costituisce, almeno per continuità, il più importante fenomeno di marketing al mondo.
  • Da aprile 2007 Responsabile del Progetto “Spirito d' Innovazione” per la Divisione Retail e Private della B.N.L. – Gruppo BNP Paribas.
  • Da settembre 2004 Direttore dei Mercati Retail e Private Banking (con competenza per materie estesa come infra per Area Nord Ovest) dell’Area Territoriale Lombardia, che per potenziale, è la più importante Area Italiana della BNL. Risorse umane gestite : circa 700.
  • Dall’esercizio 2004 Consigliere di Amministrazione di RAI TRADE SpA, facente parte del Gruppo RAI; nel gennaio 2007 il C.D.A. gli conferì la delega per la supervisione di ogni attività comunque attinente o riconducibile al sistema bancario/finanziario.
  • Direttore del Mercato Retail e Private Banking, Pubblica Amministrazione (con competenze per materie su tutte le società riconducibili) e “Small Business” dell’intera Area Nord Ovest operativa da febbraio 2003. Risorse umane da lui gestite: oltre 500.
  • Claudio Imbriani ha fatto parte anche del ristretto nucleo dirigenziale preposto alla fase organizzativa e preparatoria di tale operatività.
  • Da luglio 2002 Direttore della Filiale capo gruppo di Genova della B.N.L., gestendo circa 350 risorse umane; da ottobre 2002 si è aggiunto l’analogo incarico per la Filiale di Savona, capo gruppo anche per la provincia di Imperia (risorse umane gestite: circa 80).
  • Da maggio 1997 Direttore della Filiale capo gruppo di Lucca del B.N.L., competente anche per la rete sportelli operante nelle province di La Spezia, Massa Carrara e Pistoia (risorse umane gestite oltre 200). Tale incarico è stato ricoperto fino agli inizi di ottobre del 2002, allorquando, come indicato al punto precedente, assunse anche l’incarico di Direttore della Filiale di Savona.
  • Da dicembre 1992 a maggio 1997 Direttore della Filiale capo gruppo di Ascoli Piceno della B.N.L., competente anche per parte della provincia di Teramo (risorse umane gestite: oltre 170).
  • Da dicembre 1989 a dicembre 1992 Direttore della Sede di Arezzo della B.N.L. (risorse umane gestite: circa 50).
  • Da ottobre ’86 vice direttore della Filiale capo gruppo di Palermo della B.N.L., competente anche per le province di Trapani, Agrigento, Caltanisetta ed Enna.
  • Da settembre ’84 Responsabile della Segreteria Fidi della Filiale di Palermo della B.N.L., con competenza estesa anche alla Segreteria Legale e Contenzioso (risorse umane gestite: circa 20).
  • Da gennaio ’84 a settembre ’84 Responsabile delle Segreterie Legale e Contenzioso, Affari generali e del Personale presso la Filiale capo gruppo di Brescia della B.N.L. (risorse umane gestite: 7). In tale periodo gestì “ad interim” anche la Segreteria Fidi (ulteriori 15 risorse circa).
  • Da maggio ’81 a dicembre ’83 segue, dopo concorso interno superato al 1° tentativo, i noti corsi di addestramento e formazione della B.N.L. per futuro personale direttivo. Durante tale periodo, oltre a numerosi, mirati ed eterogenei seminari, presta attività lavorativa presso le Filiali capi – gruppo di Livorno, Verona, Roma, Bari, Perugia e Palermo.
  • Da luglio ’78 a maggio ’81 svolge attività lavorativa amministrativa, presso la B.N.L. , quale elemento a disposizione della Direzione Generale, in particolare presso il gruppo Napoli (competente anche per le province di Caserta, Benevento, Avellino) ed i gruppi Ascoli Piceno, Salerno e Messina.
  • Da febbraio ’76 a luglio ’78 collabora con la Banca Fabbrocini S.p.A., con sede nella provincia di Napoli, dapprima presso la Ragioneria Generale, poi quale addetto alla Direzione Crediti ed in staff al Direttore Generale.
  • Nel dicembre ’75 consegue, presso l’Università degli Studi di Napoli, la laurea di Dottore in Giurisprudenza, con la votazione di 110/110 e lode, discutendo in tesi “La fase preparatoria del procedimento amministrativo” .
  • Durante il periodo universitario vince, e con larghissimo merito, due concorsi indetti dal Ministero di Grazia e Giustizia e da quello della Pubblica Istruzione.
  • Nell’anno ‘69/’70 consegue il diploma di maturità classica presso il Liceo – Ginnasio Statale “V. Emanuele II” di Napoli, con la votazione complessiva di 54/60.

NOTE PERSONALI

  • Negli anni di vita “bancaria” ha costantemente curato ed aggiornato la preparazione tecnica e soprattutto manageriale, anche attraverso corsi “ad hoc”. Fra questi si limita a sottolineare quelli organizzati dall’ ABIN (Centro di formazione, sito in Francoforte sul Meno – Bad Homburg, dell’ ABECOR, organismo cui partecipavano le maggiori banche europee, fra le quali la B.N.L.), tenuti in lingua francese, nonché, ed ancora adesso, quelli ben noti organizzati dallo Studio Ambrosetti di Milano.
  • E’ stato redattore della pagina economica (da lui stesso istituita) della Rivista culturale bimestrale “Michelangelo”, riconosciuta di “alto valore culturale” dal competente Ministero. Ha organizzato numerosi eventi artistici, segnatamente legati alla raccolta di fondi per scopi umanitari. Al riguardo è stato considerato uno stabile punto di riferimento per il consolidato annuale evento “Telethon”, molto noto ed apprezzato dallo stesso Comitato organizzatore (esterno alla B.N.L.). A mero titolo di più aggiornato esempio si cita l’eclatante successo di raccolta dell’ Area Territoriale Lombardia, che nelle ultime due edizioni di “Telethon” col Direttore Imbriani (2005 e 2006) ha superato per ciascuna i 2 milioni di Euro di raccolta. Si sottolinea che il “Telethon” italiano rappresenta il fenomeno di Marketing più eclatante almeno a livello europeo, se non addirittura mondiale per continuità.

HOBBY


  • Si è praticamente sempre occupato di musica lirica, scrivendo anche recensioni critiche per il “Messaggero” ed arricchendo la sua esperienza con conoscenze dirette e frequentazioni di numerosi artisti.






Claudio Imbriani official web site